Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Home page
Scopri come vivere al meglio tutto ciò che offre la provincia di Monza e Brianza.

QUESTA PAGINA   stampa questa pagina  Invia ad un amico 
Condividi

Argomenti in evidenza

Le colline di Montevecchia

Il Parco di Montevecchia e della valle del Curone ha una superficie di circa 2400 ettari che comprendono aree di grande interesse ambientale, centri urbani, insediamenti produttivi, aree agricole, monumenti architettonici di valore storico-artistico.

>>>

Newsletter

Monza  |  Oggi, VEN. 31.10 Poco nuvoloso
SAB. 1.11
Nebbia
DOM. 2.11
Nebbia
LUN. 3.11
Pioggia debole
MAR. 4.11
Pioggia

Vimercate

Il cuore moderno di Vimercate è Piazza Unità d'Italia, ove si affacciano il Municipio situato in Palazzo Trotti, la chiesa dedicata alla Beata Vergine del Rosario, la Biblioteca civica e vari istituti di credito.

 

 

Il lato sud della piazza è delimitato dal seicentesco Palazzo Trotti, sorto sull'impianto di un precedente edificio. La parte nobile del palazzo si presenta nelle forme sobrie ed eleganti del Barocco lombardo, ben visibili nella facciata verso il giardino, con le sale distribuite simmetricamente intorno al salone centrale e dotate di ampie finestre di collegamento con l'esterno. Il fascino principale dell'edificio nasce dalla decorazione pittorica degli ambienti, con affreschi di soggetto mitologico e leggendario, realizzati nella prima metà del '700; l'ottimo stato di conservazione e l'unitarietà degli affreschi, pur nei diversi cicli decorativi, i pregevoli soffitti dipinti, l'importante quadreria, i camini e gli altri elementi d'arredo fanno di Palazzo Trotti uno dei più ricchi e riusciti esempi degli interni di una dimora signorile nella Lombardia settecentesca.
 

 

Sul lato opposto della piazza, si trova il Santuario della Beata Vergine, la cui attuale struttura novecentesca si erge su un importante complesso architettonico seicentesco tipico dell'architettura lombarda dell'epoca.
 

 

Nel centro storico, si trova la barocca Collegiata di S. Stefano Promartire, con la sua poderosa facciata e la romanica torre campanaria. L'edificio pare risalire all'VIII secolo, anche se l'attuale chiesa risale al X secolo nella parte della facciata; aggiunte e modifiche si succedettero nei secoli.

 

 

 

Vimercate

 

Sull'antica Corsia di San Rocco, ora via Cavour, si trovano: l'Oratorio di S. Antonio, risalente al XIII secolo, con affreschi in stile gotico; e il Ponte di S. Rocco sul torrente Molgora - simbolo di Vimercate -, originale struttura di porta-ponte, con arcate romane del III secolo d.C. e torri medievali costruite tra il XII e il XIV secolo.

 

 

Nel centro storico, vi è poi Villa Sottocasa, costruita alla fine del '700 in stile neoclassico, sul luogo di una precedente residenza. Nella parte settentrionale del parco, a ridosso della villa, è sopravvissuta una porzione di giardino all'italiana, di fronte ad un meraviglioso giardino d'inverno, con finte grotte, statue e giochi d'acqua, che conduce allo scenografico locale che fungeva da teatrino.
 

 

Villa Gallarati Scotti, nel borgo di Oreno, è forse la più grandiosa delle numerose ville di delizia settecentesche costruite nella zona, con un ampio parco all'inglese, dove sopravvivono tracce del giardino barocco.

 

Sempre ad Oreno, si trova il Casino di caccia Borromeo, che presenta un notevole ciclo di affreschi del 1480 illustranti la caccia, in stile gotico internazionale. 

 

Il Comune e la Biblioteca di Vimercate hanno dedicato un progetto alla storia di Vimercate: Mira